Amare se stesse

Quante volte ci siamo sentite inadeguate?

Quante volte abbiamo avuto l’impressione di non meritare?

Quante volte abbiamo sentito il nostro più determinato giudice?

Forse è arrivato il momento di liberarci da questi giudizi, da questa sensazione di non essere mai abbastanza…

Durante questo corso ci dedicheremo alla scoperta della femminilità e in particolare del nostro corpo. Guarderemo da vicino non solo l’anatomia femminile, ma scopriremo la vulva, la masturbazione e l’orgasmo femminile. Tutto all’insegna della vera presa di coscenza di noi stesse e della emancipazione sessuale.

Vedremo quanto siano importanti la respirazione, il movimento e i suoni per vivere nel migliore dei modi il piacere.

Questo workshop viene proposto in due modalità:

da venerdì sera a domenica sera:

  • Venerdì dalle 19:30 alle 22:30
  • Sabato dalle 9:30 alle 18:00
  • Domenica dalle 9:30 alle 17:00

dal 17 al 19 gennaio 2020

oppure per 5 lunedì sera consecuttivi dalle 19:30 alle 22:30

il 2 / 9 / 16 / 23 / 30 marzo 2020

Partecipanti: max. 8 persone
Luogo: Il Salotto di PiacereDonna, Bellinzona

Costo (incl. pausa caffè e materiale): Fr. 300. –

Iscrizione: via mail tramite il formulario dei contatti.

Riduzione di Fr. 10.- per l’iscrizione ad altri workshop.

Sono già aperte le iscrizioni. Per gennaio restano alcuni posti a disposizione.

.

Ecco alcune voci delle partecipanti:

RR, 33, 2018: Beh, che dire!?! Questo workshop mi ha aperto ancora più la mente su argomenti per molti ancora tabù.
All’inizio non sapevo chi e cosa aspettarmi. Un po’ mi vergognavo. Ma ho pensato che se anche altre persone erano lì era perché forse avevano i miei stessi dubbi e domande.
Poi ho trovato persone vere, semplici, pure e genuine. Insieme abbiamo condiviso pensieri, esperienze, perplessità e abbiamo scoperto un mondo fatto di consapevolezza e amore per sé stesse. Spesso ci dimentichiamo di valorizzarci e pensiamo di essere sbagliate solo perché altri non vogliono vedere né comprendere. “Amare se stesse” mi ha aiutata ad essere più sicura di me stessa, a prendermi più cura del mio corpo e della mia anima in quanto sacri.
E poterne parlare liberamente, in un ambiente dove non esistono pregiudizi, critiche, invidie e gelosie è straordinario.
Si è creata una magica sorellanza tra le partecipanti.
E per ultimo, questa esperienza, come anche le altre fatte nel salotto di Piacere Donna, le porterò sempre nel cuore e faranno parte di me per sempre. Tanto che ho partecipato anche alle serate, ad altri workshop e ho intenzione di continuare. 😁
Grazie a Christine che con professionalità, amore, dolcezza, passione e dedizione e anche divertimento, mi ha fatto capire che sono un essere speciale e come tale devo amare me stessa.
Grazie alle mie compagne, stupende e magiche sorelle di viaggio che ho avuto l’onore d’incontrare e conoscere

DR, 47, 2017: Da quando ho partecipato all’amare se stesse, la mia vita non è cambiata di molto ma ha cambiato tantissimo la consapevolezza e la percezione di me stessa. Mi ha permesso di dare risposta a tanti perché o semplicemente scoprire cose che mai nessuno mi aveva mostrato o spiegato.
Eh sì, tutti parliamo di sesso e tutti lo facciamo ma, se ci fermiamo un momento a riflettere, non sappiamo esattamente come siamo fatte e come funzioniamo. Chi non ha il desiderio di migliorare anche un incontro sessuale con il partner? Conoscere sé stesse, sapere e amarci sono il primo passo verso una vita migliore

AC, 62, 2018: Bella esperienza- grazie Christine🤩- non sapevo cosa aspettarmi di queste serate che ho seguito – in ogni caso dopo 4 sere sarei andata avanti… esperienza difficile a spiegare a parole, molto bello! Anche se non sono giovanissima – sono sempre aperta a imparare a aprire l’orizzonte per il “nuovo”.

SC, 36, 2017: Sono stata davvero contenta di aver potuto seguire questo workshop e sono felice che anche tu Christine abbia avuto il coraggio di proporlo. È qualcosa che rifarei e che mi piacerebbe poter approfondire o portare avanti in qualche modo, per cui non appena avrai altre proposte mi metterò in coda e spero tanto che ce ne saranno. Lo farei anche solo per fare una serata un po’ diversa, anche ripetendo o riprendendo gli esercizi già presentati. Rispetto alle altre donne mi rendevo conto di essere molto meno disinvolta di quel che pensavo, ma mi ha fatto molto bene anche questo, nel senso che per me si è trattato di una presa di coscienza profonda. Ora toccherà a me portare avanti quanto appreso e lo farò con molto piacere. Sono più che convinta che dovresti assolutamente pensare di proporre qualcosa di simile anche per le coppie ed eventualmente anche solo per i maschietti.

Personalmente a me piacerebbe anche una serata o un corso in cui scoprire qualche trucchetto per fare impazzire gli uomini. Eventualmente anche solo come condivisione tra donne: nel mio entourage con le amiche non abbiamo mai parlato di questo, ma con il gruppo del workshop l’avrei fatto volentieri. Grazie ancora di tutto, ci voleva qualcuno come te anche in Ticino. Questo workshop è stato bellissimo, mi ha dato tanto e sono convinta che mi abbia segnata in modo importante e duraturo (ovviamente in positivo).

MG, 43, 2018: Mi ha permesso di iniziare a percepirmi in modo diverso e grazie ai compiti mi ha dato lo stimolo di continuare nella scoperta del mio corpo, che avevo già fatto in precedenza ma mai con una tale intensità.

Sarebbe da rendere obbligatorio per tutte le donne!

SF, 50, 2019: Mi ha fatto rincontrare la mia femminilità, riportare l’attenzione al mio corpo, alla mia sensualità, alle mie percezioni più profonde, ad assecondarle, essere orgogliosa del mio aspetto, amarmi nella mia unicità, rispettare le mie esigenze di donna emancipata che si vuole bene e desidera e ha il diritto di provare sensazioni piacevoli, che è assolutamente normale lasciar scorrere la propria energia sessuale e assecondare i propri impulsi e desideri, che è benefico e porta benessere sotto ogni aspetto nella vita.

Dal momento che una donna si conosce, si accetta e si ama così com’è, può trasmetterlo al proprio partner migliorando la relazione intima, rendendola più appagante per entrambi.

Cara Christine, grazie per proporre questo tipo di percorsi e trattare argomenti così intimi e profondi, dei quali nessuno parla e che alle soglie del 2020 sono ancora considerati tabù, seppure così naturali e normali.